top of page
  • Immagine del redattoreAntonella Sportelli

Tor Software - Mascherare l'indirizzo IP

Aggiornamento: 16 dic 2023


Cos'è Tor? Tor è un software che consente si mascherare l'indirizzo IP (detta facile, l'IP è la vostra "targa" di connessione internet) per favorire la navigazione in anonimato. Istruzioni base per principianti.


Ci sono diversi modi per mascherarsi online al fine di navigare in maniera anonima schivando tracciamento e sorveglianza di massa, uno di questi è modificare il proprio indirizzo IP utilizzando il software gratuito TOR e il suo browser. Intendiamoci, non sto parlando di un anonimato completo, il quale è davvero difficile da raggiungere e comporta una certa preparazione in informatica, ma di una capacità di stare in ombra sufficiente ed evitare eccessive violazioni della privacy. In questo articolo ci sono informazioni di base che possono essere utili a chi, per la prima volta, approccia quest'argomento e vuole provare a navigare in incognito.



anonimato in rete, cyber security, mascherare indirizzo IP, Tor, immagine generata con AI
Immagine generata con l'AI


Cos'è l'IP e come funziona.


Ma, andiamo per gradi e, prima di tutto, vediamo meglio cos'è un indirizzo IP (Internet Protocol Address). Si tratta di un numero che identifica il vostro computer (o tablet, smartphone etc.) nel momento in cui vi affacciate alla rete. Più esattamente è una sorta di "targa" associata al vostro canale di uscita sul Web. Immaginate di entrare in autostrada, la vostra targa auto è l'IP e viene letto sia dagli altri automobilisti che dalle telecamere posizionate sulle carreggiate. Per "essere anonimi in rete" si intende occultare quella targa o sostituirla con un'altra non vostra. Sul Web, ovviamente, modificare l'IP è perfettamente legale.


Qualche altra informazione sull'IP e i dati che è possibile raccoglie navigando senza anonimato.


L'IP muta, generalmente, ogni 2/3 giorni, o anche ogni 24 ore, ma di poco. Non restituisce certo il vostro indirizzo di casa ma, nonostante tutto, vi rende rintracciabili e identificabili soprattutto nelle vostre abitudini di consultazione di Siti o Social. I motori di ricerca, i Social Network e i comuni siti web rilevano questo numero e una serie di altre informazioni tipo queste: Stato, regione, città, compagnia telefonica, sistema operativo e browser. Possono anche rilevare numero di telefono, e-mail, dove cliccate, cosa guardate o leggete e per quanto tempo. E una mole di altri dati da far paura. Qui sotto, un esempio minimo di quanto detto.


Tracciamento dati durante la navigazione sul web
Tracciamento dati durante la navigazione sul web


Il numero 93.145.12.6 che vedete nell'immagine è un IP. Il resto nell'immagine sono il minimo di dati che compaiono quando navigate. Il minimo davvero.

Modificare l'IP e anonimizzarlo vi consente questi vantaggi: una protezione da hacker malintenzionati che potrebbero approfittarsi di tali informazioni, evitare che aziende usufruiscano dei vostri dati per inviarvi pubblicità o, peggio, per creare il vostro profilo da consumatore, evitare la censura online, accedere a siti di altri Stati, accedere al Deep Web e sbloccare contenuti diversamente inaccessibili. Voi mi direte che ci sono le normative europee sui cookie a tutelarvi. Ebbene no. Sono facilmente aggirabili. E allora torna utile Tor.

Tor Project: come funziona.


Tor sostituisce il vostro IP con uno alternativo e nasconde, a seconda delle opzioni che decidete di usare, anche buona parte delle altre informazioni di cui vi ho parlato.


Tor è una struttura di tunnel virtuali che evitano una connessione diretta tra il vostro PC, o smartphone, a tale o tal'altro sito. In pratica attraversate tanti snodi virtuali con altrettanti indirizzi IP prima di arrivare al sito che desiderate visitare. È diverso dalla crittografia. Immaginate di spedire una lettera: mentre la crittografia nasconde il contenuto dei messaggi, Tor nasconde l'intestazione, il vostro indirizzo insomma, attraverso una tortuosa serie di altri IP che sostituiranno il vostro. Niente male, vero?


Come si usa Tor?


Scaricate Tor Browser attraverso questo link, prestando attenzione a scegliere quello per il vostro sistema operativo. Una volta che lo avete scaricato si apre, di default, la finestra di Tor con due opzioni: connetti e configura. Poiché questo articolo è rivolto a utenti non esperti, cliccate solo su connetti, che ha una configurazione standard. Ora siete connessi. E si apre direttamente il browser con impostato, come motore di ricerca, DuckDuckGo. Ora state navigando così:


  1. ANTI-TRACCIAMENTO

  2. ANTI-SORVEGLIANZA

  3. FINGERPRINTING

  4. CIFRATURA SU PIÙ LIVELLI

  5. NAVIGAZIONE LIBERA


Se volete verificare qual è il vostro nuovo IP, cercate il sito WhatIsMyIPAddress e vi comparirà. Ricordo, infine, che è disponibile una versione Tor per smartphone, si chiama Orbot ed è un'App scaricabile da Google Play. Ha una particolarità: Orbot vi consente di usare sia Tor che una VPN. Per approfondimenti su anonimato, VPN, Deep Web e DuckDuckGo vi rimando agli articoli presenti qui in basso e alla categoria di questo blog che va sotto il nome di Technology & Web.


Avvertenze: Tor non è del tutto immune da intercettazioni, non è facilmente utilizzabile con Facebook e altri Social, e la navigazione risulta un po' rallentata. Poiché Tor consente l'ingresso nel DeepWeb, occhio a dove cliccate! Per distinguere un sito normale da uno del Deep Web guardate l'URL. Se all'interno c'è scritto il nome di un sito, è tutto ok; se l'URL si presenta simile a questo: www.//gha,m#%ksll, non cliccateci su.


Bene, l'articolo è concluso, fatemi sapere attraverso la casella commenti collocata sotto com'è andata. Se volete rimanere aggiornati sull'uscita dei prossimi articoli, potete iscrivervi a questo Blog.


Un ringraziamento affettuoso ai miei lettori abituali, e un ringraziamento di accoglienza ai nuovi. Un abbraccio grande!


46 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

댓글

별점 5점 중 0점을 주었습니다.
등록된 평점 없음

평점 추가
bottom of page