• Antonella Sportelli

Gif Nazar Bilyk

Aggiornato il: 27 lug 2019


Gif & Motion Art & Motion Design

Le sculture dell'artista Nazar Bilyk trasformate in gif.


Da qualche anno ormai, lo avrete sicuramente notato, l'arte si avvale sempre più della tecnologia per esprimersi. In particolare l'utilizzo di nuovi e più disparati software ha consentito, ad un sempre maggior numero di persone, di fare arte. Ed ecco che il WEB viene inondato da immagini artistiche che da essere statiche prendono movimento: sono le gif. Questa nuova forma di espressione creativa prende il nome di Motion Art o Motion Design e contamina anche gli artisti d'impronta più classica stimolando collaborazioni con quelli più "moderni".


Questo è il caso dello scultore ucraino Nazar Bilyk che incrocia l'artista digitale George RedHawk. Qui sotto la bellissima scultura di Nazar Bilyk trasformata in #gif animata da RedHawk. Quest'opera si chiama Rain ed è del 2010.


Una scultura, che è per antonomasia statica, materica, pesante e profondamente legata al senso di solidità dovuto ai materiali impiegati per crearla, improvvisamente prende vita con delicatezza. La scultura perde il suo peso fisico trasformandosi in immagine, in pixel. E l'immagine, un tempo pensata solo come frammento fisso, si anima di movimenti.


Cosa dire!? Lo scultore è davvero bravo ma così, con l'intervento di #RedHawk, le sue opere diventano ancora più poetiche. Qui sotto vi ho messo una serie di altre opere scultoree di Nazar Bilyk per invitarvi a conoscere meglio l'artista; potete anche consultare sulla rete il suo sito personale.





Infine, ecco il link per chi vuole vedere le mie sculture bronzee e i miei bassorilievi.

Per ricevere via mail aggiornamenti sui prossimi articoli di questo blog, iscrivetevi!


Grazie e alla prossima :)

#arte #gifart #contemporaryart #sculpture #digitalart #nazarbilyk #motionart

31 visualizzazioni

Sede: Conversano, Puglia, Italia.

Tel.: +39 3351586911

Continuando la  navigazione acconsenti all'utilizzo di cookie.  Info dettagliate nel check out.