top of page
  • Immagine del redattoreAntonella Sportelli

Maschere e Sperimentazioni Video

Aggiornamento: 19 mar



Vi presento sperimentazioni video in ambito artistico realizzate dal compositore e videomaker francese Art?No!, sotto forma di breve cortometraggio animato. Il video, divertente e ironico, si basa su alcune fotografie di ritratti in stile dark con make-up a teschio (che allego di seguito), per poi evolversi in immagini di fumo.




Me And The Devil, Skull, black and white photography, dark girl, sperimentazioni maschere teschio



Prima di guardare il video, una breve descrizione e spiegazione di queste immagini: sono state tratte da un lavoro fotografico composto da una serie di scatti sullo stesso tema. Il lavoro prende spunto dal videoclip "Me and the Devil" del famoso musicista Gil Scott-Heron, che è stato trasmesso nello stesso anno della sua morte, un triste presagio.


Le immagini sono dense, drammatiche e profetiche, in bianco e nero, e mostrano un volto femminile che, grazie al trucco, come accennato sopra, si trasforma in una maschera di teschio. Il soggetto emerge da un profondo nero con linee semplici e potenti, risultando agitatorio e inquietante.




dark girl, photography, black and white, sperimentazioni artistiche, maschere teschio dipinte



Ecco dove entra in gioco Art?No!, che oltre a quanto detto in precedenza, è un appassionato di cinema e di realizzazioni in 3D nel settore dell'architettura e del design, ha una vasta cultura musicale e artistica. Con maestria, Art?No! decostruisce il peso simbolico di queste immagini, alleggerendole sia nel contenuto che nell'impatto emotivo, fino a trasformarle in un fumetto quasi da Halloween, adatto persino a un pubblico infantile. Tutto diventa lieve e gradevole. Ecco il video!







Art?No! introduce un intenso e cupo rosso come immagine iniziale. Il colore si dissolve nel nero, ma non completamente; la parte restante forma il nome del fotografo, che è anche il protagonista delle foto, ovvero io. Le lettere del nome sono graficamente dark e di ispirazione gotica, simili a quelle di un fumetto. Lo stile del fumetto ricorre sia per il titolo che per le animazioni della figura femminile.


Successivamente appare il titolo (che è omonimo con la serie fotografica e il videoclip di Gil Scott-Heron) è ha caratteri grafici diversi. Le lettere, bianche e giallo-arancio, sono rotonde e piene, con piccole mani da film horror integrate al loro interno. Durante l'animazione, la musica, scritta e composta dallo stesso Art?No!, si fa strada in modo graduale. È delicata, cupa e spiritosa, creando un effetto complessivo grazioso e giocoso.

Dopo di ciò, il personaggio femminile compare frammento dopo frammento, ed è costituito da fumo. La sua figura stilizzata, sinuosa e ricca di curve si evolve in volute di fumo che si alternano fra una foto e l'altra.


Per concludere, invito a contattare Art?No! per collaborazioni o per essere supportati in necessità progettuali di più vario genere, realizzerà un lavoro su misura per voi. Infine, nell'articolo "Maschere e Teschi: Me And The Devil" potrete trovare maggiori dettagli sul videoclip menzionato e anche un quadro derivato dalla serie fotografica.

Grazie per essere stati qui, iscrivetevi al blog per rimanere aggiornati sulle prossime pubblicazioni. Un abbraccio e a presto!




Post recenti

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page