top of page
  • Immagine del redattoreAntonella Sportelli

Come scegliere la cornice giusta per un quadro

Aggiornamento: 11 set 2023


Come scegliere la cornice giusta per un quadro? In questo articolo spiego come abbinare la cornice perfetta al vostro quadro, i tipi di cornici esistenti e le dimensioni ideali.



Può capitare a tutti noi di acquistare un quadro e poi, al momento d'incorniciarlo, di trovarsi in difficoltà e di chiedersi come scegliere la cornice giusta per un quadro. Ci si chiede sia quale scelta estetica da fare, sia che tipo di cornice è più adatta a schivare problemi tecnici di montaggio per via del tipo di tela su cui il dipinto è eseguito, ovvero quella con telaio alto o quella con telaio basso. In questo articolo spiego, inoltre, come abbinare un guardo alla cornice e all'arredamento della stanza in cui va appeso.


Prima di tutto vi mostro le differenze fra un quadro eseguito su tela montata su telaio alto (il primo a sinistra), ed uno su tela montato su telaio basso (il secondo).



Quadri Sacri e Capezzali telaio alto e basso ArtAndFashion by Sportelli
Telaio Alto e Telaio Basso - Quadri Sacri e Capezzali ArtAndFashion by Sportelli


Come è facile notare dall'immagine, lo spessore laterale del primo quadro (4 cm.) è maggiore rispetto al secondo (2 cm.). In entrambi i dipinti i bordi sono colorati come in una prosecuzione ideale dell'immagine frontale, questo per consentire, a chi lo desidera, di appendere il quadro anche senza cornice o di utilizzare, nel caso del telaio di 4 cm., una cornice che lascia emergere il quadro come fosse a rilievo, sporgente rispetto ad essa (vedi foto sotto). I quadri su telaio alto sono maggiormente adatti ad essere appesi senza cornice o incorniciati con telaio a vista. La foto dei quadri moderni sotto è perfetta per rendere l'idea.


Quadri moderni e cornici ArtAndFashion by Sportelli
Quadri Moderni ArtAndFashion by Sportelli


Come accennavo, il primo quadro è un capezzale moderno con Madonna e Gesù bambino realizzato su tela con telaio alto e può essere incorniciato come mostrato nell'immagine qui sopra: una parte del telaio sporge fuori dalla cornice e crea un effetto di tridimensionalità molto gradevole e particolare. Non tutti i corniciai, però, sono informati su questo tipo di incorniciatura, perlopiù non sono abituati a lavorare su tele con telaio alto e potrebbero consigliarvi di tagliare il telaio per ridurlo ad uno standard di 2 cm. Beh, non fatelo! Le tele di spessore 4 cm. o più sono le più costose e pregiate e non ha senso diminuirne lo spessore. Salvate piuttosto questa immagine e mostratela al vostro corniciaio di fiducia in modo che possa fare un lavoro a regola d'arte.



Quadri moderni e cornici varie ArtAndFashion by Sportelli
Quadri Moderni ArtAndFashion by Sportelli

I quadri con telaio standard di 2 cm. possono essere incorniciati normalmente, senza difficoltà, ma mancano dell'effetto di tridimensionalità che ho descritto prima. In questa immagine, in particolare nei due quadri a sinistra, vedete l'effetto delle due diverse incorniciature messe a confronto. Sta a voi scegliere quella che più vi piace. È una questione di gusto personale, alla fine. Null'altro.


Come abbinare quadro, cornice e mobilio della stanza in cui avete deciso di appendere l'opera.


Ora veniamo al punto di come abbinare quadro e cornice tenendo presente anche la stanza in cui avete intenzione di appendere l'opera. La regola aurea da rispettare per fare un accostamento eccellente è riassumibile in tre parole: contrasto di colori. Oltre i colori, bisogna tener presente anche lo stile: della cornice, dell'opera e dei mobili della camera. Di solito è meglio scegliere cornici classiche per mobili classici, e cornici moderne per mobili moderni. A volte questi fattori possono essere invertiti. Con un esempio in foto tutto vi sarà molto più chiaro e semplice.



Quadro moderno gilda con cornice argento barocca ArtAndFashion by Sportelli
Quadro Moderno Gilda con cornice argento barocca

Analizziamo questa immagine, che è un perfetto esempio di quanto spiegato sopra:


- Il quadro ha uno sfondo nero e la cornice è color argento chiaro, questo è il primo contrasto di colori.


- La cornice argento è appesa su un muro bianco. Questo è il secondo contrasto che, anche se più delicato, è essenziale per far risaltare il quadro.


- L'arredamento è giocato sui toni del bianco, del nero e dell'argento. Anche lo stile della camera ha dei contrasti: c'è un mix tra moderno e barocco. Il quadro è moderno nella fattura, il soggetto è un personaggio classico nonché un mito dei film in bianco e nero, al cornice, invece è barocca.


Tutto è perfettamente abbinato e coordinato. A volte gli esempi in foto valgono più di mille parole.


Bene, mi auguro questo articolo sia stato utile. Iscrivetevi al blog per rimanere aggiornati sui prossimi articoli. Chi ha domande o incertezze rispetto all'incorniciatura può consultarmi gratuitamente, basta lasciare un commento qui sotto.


Un abbraccio e alla prossima :)

Grazie per la vostra presenza.


770 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page