• Antonella Sportelli

Il Campanile di Giotto - Duomo di Firenze


Il Campanile del Duomo di Firenze fu disegnato da Giotto e da lui costruito fino a tutto il basamento (1334). Alla sua morte (1337) il lavoro fu continuato da Andrea Pisano fino al 1348, quindi ultimato da Francesco Talenti nel 1359.

Il Campanile, in meraviglioso stile gotico-fiorentino, si trova a destra di Santa Maria del Fiore, Duomo di Firenze, ed in faccia all'ottagonale Battistero di San Giovanni; ha un'altezza di 84,70 metri ed è largo circa 15.


Campanile di Giotto - Duomo di Firenze
Campanile di Giotto - Duomo di Firenze

Il basamento rettangolare è diviso in due zone: nella prima si trovano le formelle a rilievo di Andrea Pisano e Luca della Robbia eseguite su disegni di Giotto e che rappresentano le Storie del lavoro umano; nella seconda, figure simboliche di Andrea Pisano e Andrea Orcagna. Segue poi la parete costruita da Francesco Talenti con le sedici nicchie in cui si trovano le sculture di Donatello, Nanni di Banco e altri artisti, ora nel Museo dell'Opera del Duomo. Prosegue fino alla sommità con l'eleganza solida della sua architettura, le due zone bifore e bella trifora finale, sopra la quale aggetta il cornicione con la balaustra. Il Campanile si abbellì con la decorazione esterna a losanghe anche con l'intervento di Alberto Arnoldi.

7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti